Skip to main content

Tag: prevenzione

NON SE NE PARLA – Incontri a Lanciano

Incontri pubblici di clinica e prevenzione del disagio psicologico nell’infanzia, adolescenza ed età adulta.

A cura dell’Associazione HETA – Centro per il Trattamento e la Prevenzione dei sintomi contemporanei. Con il Patrocinio del Comune di Lanciano.

Presso il Foyer del Teatro Fenaroli, Piazza Plebiscito Lanciano.

27 aprile – 11 maggio – 30 maggio 2014 – ore 17.00

Continua a leggere

GIORNATA FIOCCHETTO LILLA – Disturbi Alimentari

Perché non festeggiamo la giornata nazionale del Fiocchetto Lilla: «Celebrare i disturbi alimentari intrappola in categorie chi ne è afflitto» 

Perché non pubblichiamo fiocchi, corpi martoriati, dirette dal bagno e altre amenità.

Perché non serve a nulla anzi peggiora le cose. Perché rinforza il padrone che vorrebbe abbattere. Perché non tocca il problema centrale.

Continua a leggere

DI DENTRO – Progetti per le scuole

Progetto di prevenzione nelle Scuole superiori per la comprensione dei disturbi alimentari.

Progetto realizzato nelle scuole superiori di Senigallia Corinaldesi-Padovano e Liceo Medi in collaborazione con l’Informagiovani di Senigallia.

Il progetto, rivolto alle Scuole secondarie di secondo grado di Senigallia, è rivolto a delle classi pilota del 3° anno per ogni Istituto e prevede tre incontri con i ragazzi, da realizzarsi all’interno delle mura scolastiche e previo accordo con la scuola, affrontando la tematica dei Disturbi Alimentari.

Continua a leggere

VIGOR FC SENIGALLIA – Incontri per allenatori

Il Centro Heta avvia un percorso di incontri con allenatori e tecnici ed effettua un’indagine dal focus psicologico e nutrizionale sui ragazzi della scuola calcio.

Spazio di riflessione e laboratoriale con gli operatori Heta per lavorare sulla comunicazione con e tra i ragazzi, sulle peculiarità dell’intento performativo, sulle difficoltà della didattica sportiva.

Continua a leggere

FUORI I MOSTRI – Incontri scuole superiori

“Fuori i mostri – mostri là fuori” è un progetto di accoglienza e sostegno all’inserimento scolastico rivolto alle 10 classi del 4° ginnasio del Liceo Classico Minghetti di Bologna.

Il progetto ha mirato alla produzione di una cartellina personale contenente il disegno del proprio mostro e il suo identikit di presentazione. A ogni classe sono stati dedicati 4 incontri a cadenza settimanale di due ore ciascuno, condotti dalle operatrici di Heta Elena Marcosignori e Paola Marinellli, con la partecipazione del fumettista professionista Nicola Gobbi per un totale di 80 ore.

Continua a leggere

DAMA – Disturbi Alimentari Movimento Analitico

Laboratorio di riflessione e approfondimento sui disturbi alimentari.

Il Centro Heta e l’Associazione Fort-Da hanno dato vita a DAMA, una rete di comunicazione, studio e trattamento dei disturbi dell’alimentazione di orientamento psicoanalitico. Il gruppo di lavoro ha alla base la psicoanalisi lacaniana e orienta la sua politica e la sua clinica a partire dall’etica.

Continua a leggere

BENESSERE DEI MINORI IN DIFFICOLTÀ – Marche

“Il benessere dei minori in difficoltà: attività strategiche per i ragazzi e strategie attive per gli adulti”.

La presente attività progettuale è rivolta ai bambini e ai ragazzi della fascia elementare e media degli Istituti Comprensivi del Comune di Ancona, in merito alle problematiche legate all’alimentazione e al comportamento, nonché agli adulti coinvolti nell’educazione e nella crescita dei minori: insegnanti e genitori. Il progetto ha l’obiettivo di promuovere la salute psicofisica dei bambini e ragazzi in particolare in merito alle problematiche alimentari, favorirne il benessere e la crescita inter-soggettiva.

Continua a leggere

AL DI LÀ DEL CIBO – Il progetto

Progetto di prevenzione e sensibilizzazione sui Disturbi del Comportamento Alimentare

“La gente dovrebbe capire che non c’entra l’esteriorità. Pensano che io sono anoressica solo se sono magra. Quindi non ha senso aver ripreso peso, non ha senso aver fatto tutta questa fatica, sono al punto di prima: io non so chi sono” (Caterina)

“A me il cibo mi ha salvata. Era un discorso profondo dove io scoprivo le carte. Non è vero che mi ha fatto male, il cibo mi ha salvato. Mi dà benessere, mi dà tranquillità, mi va via l’ansia” (Daniele)

”Io non volevo dimagrire, io volevo sparire” (Silvia)

I disturbi alimentari non sono patologie dell’immagine o dell’appetito. Non esistono due sofferenze uguali. Ogni persona ha una storia a sé che va accolta e ascoltata.

Continua a leggere