CONFERENZA PUBBLICA venerdì 18 settembre – “Un limite chiamato follia. La psicosi nel trattamento e nel discorso sociale” – François Leguil.

Da quando la psichiatria ha escluso l’intero campo delle “nevrosi” dal novero nosografico delle patologie, ciò ha contribuito ancor più di quanto non abbia fatto un fraintendimento freudiano a stabilire una sinonimia tra queste e il concetto di “normalità”. Prendendo le mosse da alcuni scritti dell’ultimo Freud, si cercherà di sondare la natura e le ragioni dello stigma che ancora grava sulla parola “psicosi”, attraverso l’enucleazione di quella che altri hanno chiamato “normopatia” o “patologia della normalità”, e della struttura fondamentalmente delirante dell’essere umano. “Tutti delirano, tutti sono folli”, scrisse lo psicoanalista francese Jacques Lacan nel 1976. Normali compresi.